Anticipazione bancaria delle fatture


Linee guida di gestione telematica nel circuito CBI

 

Autore: Alfonso Angrisani

Editore
Bancaria Editrice
Anno
2009
Pagine
114
ISBN
978-88-449-0800-3
Disponibilità
Disponibile
Prezzo Copertina € 20,00
IVA assolta dall'editore

L’anticipazione bancaria è ormai prassi comune tra le aziende che vi fanno ricorso per far fronte alle esigenze di liquidità. Si parla di finanziamento contro cessione di crediti verso aziende private, di distinta di presentazione fatture da anticipare - cessione del credito, di mandato irrevocabile all’incasso: ma quali sono le “invarianti” che accomunano le diverse tipologie contrattuali adottate dalle banche? E’ possibile standardizzare e informatizzare il processo dell’anticipazione bancaria?

 
Il volume “Anticipazione bancaria delle fatture” curato da Alfonso Angrisani del Consorzio CBI e realizzato in collaborazione con il Gruppo di Lavoro “Normativa” composto da esponenti di Intesa Sanpaolo, UBI Banca, Unicredit Group e Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, propone delle linee guida per avviare alla logica dei processi telematici il modus operandi delle anticipazioni bancarie, obiettivo non facile se si pensa a criticità quali il valore giuridico dei documenti cartacei a contenuto probatorio (fattura, ricevuta bancaria), la validità del documento informatico, l’applicabilità nel mondo telematico delle forme di garanzia ricorrenti nella tradizionale prassi contrattuale.
 
Partendo da un’osservazione empirica della prassi bancaria e delle tipologie contrattuali attualmente adottate dalle banche italiane, il volume esamina la fattura e la Ri.ba. e analizza il valore legale del relativo documento cartaceo ed elettronico; entra nel merito del processo di automatizzazione e individua quelle che, per frequenza e importanza, sono le “invarianti” dei contratti di cessione del credito e di mandato irrevocabile all’incasso, per poi arrivare ad una prima strutturazione dei modelli informatici; fa un’ attenta selezione normativa delle massime di legittimità e merito delle sentenze in tema di anticipazione bancaria.
 
L’accurata scelta dei contenuti nel mare magnum del processo di automatizzazione che oggi interessa sempre più gli strumenti e le attività bancarie, fa del volume un utile supporto per tutti coloro che nel mondo del credito sono chiamati al difficile compito di adeguamento degli istituti e delle prassi bancarie alle nuove tecnologie, in particolare: funzioni legali, esperti di Organizzazione, Sistemi informativi, Formazione informatica.

Introduzione. Generalità e scopo del documento
I. Cenni sulla anticipazione bancaria delle fatture e delle ricevute bancarie
1. La fattura e la ri.ba. Valore legale del relativo documento cartaceo ed elettronico.
2. Il procedimento di anticipazione delle fatture e delle ricevute bancarie: cenni sulle relative forme contrattuali.
3. Le forme di anticipazione delle fatture nel concreto della prassi bancaria. Identificazione delle tipologie contrattuali a fini di standardizzazione informatica.
II. L'anticipazione bancaria di fatture secondo modalità telematiche nel circuito CBI
1. Analisi preliminare: la standardizzazione informatica dell'intero ciclo operativo della funzione 'anticipo fatture' o di singoli momenti negoziali e documentali?
2. Le invarianti nei contratti di cessione del credito e di mandato irrevocabile all'incasso. L'accordo delle parti, la causa.
3. segue: Le invarianti nei contratti di cessione del credito e di mandato irrevocabile all'incasso: l'oggetto.
4. segue: Le invarianti nei contratti di cessione del credito e di mandato irrevocabile all'incasso: l'oggetto, con particolare riguardo alle clausole di garanzia.
5. segue: Le invarianti nei contratti di cessione del credito e di mandato irrevocabile all'incasso: la forma.
6. Conclusioni: dalla individuazione delle invarianti alla strutturazione dei modelli informatici. La flessibilità dei modelli applicativi
Allegati
Massime di legittimità e merito delle sentenze citate nel testo

Atti normativi
1 ' Direttiva 20 dicembre 2001, n. 2001/115/CE
2 ' Direttiva 28 novembre 2006, n. 2006/112/ CE
3 ' Legge 24 dicembre 2007, n. 244
4 ' D.lgs. 20 febbraio 2004, n. 52
5 ' D.lgs. 7 marzo 2005, n. 82
Bibliografia



Ti potrebbe interessare anche