Bancaria n. 1/2024


Mensile dell'Associazione Bancaria Italiana

Editore
Bancaria Editrice
Anno
2024
Disponibilità
In uscita
Prezzo Copertina € 15,00
IVA assolta dall'editore

CONTRIBUTI - L'Educazione finanziaria tra mercato e Stato: analisi economica e caso italiano / Financial Education between Market and State: Economic Analysis and Italian Case
In ogni paese l'offerta di educazione finanziaria dipende dalle interazioni tra mercato e Stato. In entrambi i perimetri possono originarsi conflitti di interesse, data la natura di bene fiduciario dell'educazione finanziaria. Da un lato, i privati possono offrire educazione finanziaria, ma l'esigenza di qualità dell'offerta e l'esistenza di potenziali conflitti di interesse richiedono allo Stato di svolgere il ruolo di certificatore terzo. Dall'altro lato, anche il ruolo pubblico di certificazione può presentare aspetti problematici, legati anch'essi a potenziali conflitti di interesse e al rischio di cattura del certificatore da parte di interessi specifici. Tale tematica è analizzata nell'articolo utilizzando congiuntamente le metodologie del marketing e dell'economia politica, per poi discutere il caso italiano nel periodo 2019-2023.

In every country, the supply of financial education depends on the interactions between the market and State. Conflicts of interest may arise in both perimeters, given the nature of credence good of Financial Education. On the one hand, private firms can offer education, but the need for quality and the existence of potential conflicts require the State to play the role of third-party certifier. On the other hand, the public role of certification evokes problem areas: also in this case potential conflicts of interest may arise, while there is the risk of capture of the certifier by specific interests. The aim of the article is to use marketing and economics as complementary methodological tools to offer a general analysis in which financial education is the outcome of both market and state forces. The framework is then applied to the case of Italy where, in recent years, private and public players have proposed financial-education initiatives, while a public certifier has also been active in this field.
CONTRIBUTI - One step ahead: protecting the cyber resilience of financial infrastructures / Un passo avanti: proteggere la resilienza informatica delle infrastrutture finanziarie
Cyber risks have become one of the main problems for global security, with an estimated cost of more than $200 billion annually. Cyber threats have been identified as a systemic risk to the stability of the European financial system but cyberattacks tend to go unreported. The Euro Cyber Resilience Board (Ecrb) brings together pan-European financial infrastructures, critical service providers, Central Banks and other key European authorities. It is necessary to observe the latest trends in cyberattacks to better anticipate future threats. Cyber security is a common good that does not leave room for compromise: we must stay one step ahead attackers.

I rischi informatici sono diventati uno dei problemi principali per la sicurezza globale, con un costo stimato di oltre 200 miliardi di dollari annui. Le minacce informatiche sono state identificate come un rischio sistemico per la stabilità del sistema finanziario europeo, ma i cyberattacchi tendono a non essere segnalati. L'Euro Cyber Resilience Board (Ecrb) riunisce le infrastrutture finanziarie paneuropee, i fornitori di servizi critici, i supervisori delle banche centrali e altre autorità europee chiave. È necessario osservare le ultime tendenze in termini di cyberattacchi e cosa li determina, per anticipare meglio future minacce. La cyber sicurezza è un bene comune che non lascia margini di compromesso: dobbiamo restare un passo avanti agli aggressori.
FORUM - La Corporate Social Identity dei fondi previdenziali. Governance e scelte di investimento sostenibile / The Pension Funds' Corporate Social Identity. Governance and sustainable investment
Gli investitori istituzionali di natura previdenziale, mediante l'integrazione dei fattori Esg nelle proprie decisioni di investimento, possono svolgere una funzione determinante per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile. In questo lavoro studiamo il ruolo dei presidi di governo societario all'interno dei fondi pensione e delle casse di previdenza nel favorire tale integrazione. In particolare, verifichiamo l'associazione tra l'orientamento della governance alla sostenibilità (Corporate Social Identity) e le scelte di investimento sostenibile di un campione rappresentativo di piani previdenziali italiani. I risultati mostrano che la Corporate Social Identity può avere un impatto sulle scelte di investimento sostenibile dei piani pensionistici, fornendo una prima valutazione sul ruolo di alcune misure di governo societario a essere fattore trainante delle scelte di portafoglio orientate alla sostenibilità.

The pension plans can play a decisive role in achieving the Sustainable Development Goals by integrating Esg factors into their investment decisions. In this paper, we study the role of Corporate Governance mechanisms, i.e. the link between the governance orientation towards the sustainability (Corporate Social Identity) and the sustainable investment decisions of a representative sample of Italian Pension Plans. The results show that the Corporate Social Identity can have an impact on the sustainable investment choices of Pension Plans, providing a role assessment of some corporate governance mechanisms in being driving factors of sustainability-oriented portfolio choices.
FORUM - Integrazione Esg e vincoli regolamentari: analisi di impatto sulla gestione di portafogli / Assessing Performance Resilience of Esg-Integrated Portfolios under Regulatory Compliance
Il regolamento sulla Sustainable Finance Disclosure (Sfdr) ha imposto concreti obblighi informativi per gli intermediari finanziari in merito agli investimenti Esg. Questo studio si sviluppa su tre orizzonti temporali (6 anni, 1 anno, Year-to-Date) e confronta, in termini di rischio/rendimento/profilo Esg, un portafoglio tradizionale (art. 6) con quattro portafogli ad integrazione Esg crescente secondo la Sfdr. Emerge che, nel lungo periodo (6 anni), i portafogli art. 8 e art. 9 hanno performance superiori a quelli tradizionali. Durante lo shock energetico causato dal conflitto Ucraina-Russia (1 anno), il portafoglio tradizionale ha un rendimento superiore a quelli Esg. Nei primi quattro mesi del 2023, con la ripresa dei mercati finanziari, i portafogli art. 8 e 9 hanno sovraperformato il portafoglio art. 6, ristabilendo la tendenza di lungo periodo.

The Sustainable Finance Disclosure Regulation (Sfdr) has imposed concrete disclosure obligations, for financial intermediaries, regarding Esg investments. This study develops over three-time horizons (6 years, 1 year and Year to-Date) and compares, in terms of risk/return/Esg profile, a traditional portfolio (i.e., Art. 6) with four different portfolios with increasing Esg integration according to the Sfdr. Results show that, in the long run (6-years period), the Art. 8 and Art. 9 portfolios overperform the traditional one. During the 2022's Oil and Gas shock due to the Ukraine-Russia conflict (1-year period), the traditional portfolio shows better risk/return profile than the Esg integrated portfolios. In the first four months of 2023, with the generalized financial markets recovery, the Art. 8 and 9 portfolios outperform the Art. 6 portfolio, restabilising the long-run trend.
FISCO E TRIBUTI - Il monitoraggio fiscale degli investimenti all'estero: novità, semplificazioni e chiarimenti / The Italian Fiscal Monitoring of investments abroad
La disciplina sul monitoraggio fiscale prevede una serie di adempimenti e di obblighi per le banche e altri operatori e per i contribuenti, finalizzati a mantenere concrete modalità di controllo, da parte dell'Amministrazione finanziaria, sugli investimenti esteri e sui relativi proventi, in coerenza con il principio della tassazione su base mondiale operante in Italia per i soggetti residenti. Con il d.l. n. 73/2022, per gli intermediari che intervengono nei trasferimenti transfrontalieri di mezzi di pagamento, sono state introdotte rilevanti semplificazioni alla normativa vigente. La legge n. 197/2022 (legge di Bilancio per il 2023), ha ampliato i soggetti tenuti a tale adempimento ai prestatori di servizi di portafoglio digitale, e l'ambito oggettivo di riferimento, includendovi le cripto-attività.

The rules on Fiscal monitoring, introduced in Italy in 1990, provide for a series of obligations for banks and for taxpayers, aiming at supplying concrete methods of control, for the Tax Administration, on international investments and related income, in line with the principle of taxation on a worldwide basis operating in Italy for residents. With Legislative Decree no. 73/2022, significant simplifications have been introduced for intermediaries involved in crossborder transfers of means of payment. The Budget Law for 2023 has then expanded the entities required to comply to Digital wallet service providers, and has included crypto-assets among the assets considered.
SISTEMI GESTIONALI E RISCHI - L'informativa di sostenibilità nelle banche: uno strumento di change management e di innovazione strategica / Sustainability reporting in banks: a tool for change management and strategic innovation
L'informativa di sostenibilità è destinata a condizionare in modo crescente la relazione tra impresa e mercato; dopo i primi 5 anni di redazione e pubblicazione, essa si è qualificata come un brillante strumento di change management: la progressiva e continuativa analisi dei punti forza e debolezza della disclosure ha consentito infatti di intraprendere un processo di integrazione e trasformazione che preannuncia una nuova fisionomia e progressiva evoluzione dei business model degli intermediari finanziari.

Sustainability information is destined to increasingly influence the relationship between business and market; after the first 5 years of drafting and publication, it has qualified itself as a brilliant change management tool: the progressive and continuous analysis of the strengths and weaknesses of the disclosure has in fact made it possible to undertake a process of integration and transformation which heralds a new physiognomy and progressive evolution of the business models of financial intermediaries.
FINANZA E RISPARMIO - Digital Engagement Practices in Retail Investing: Gamification & Other Behavioral Techniques / Protezione degli investitori e coinvolgimento digitale: la Gamification e le altre tecniche comportamentali
There is growing regulatory interest from a Retail Investor protection perspective on the digital engagement practices (Deps) used by mobile-friendly investing platforms. Our article fills critical research gaps in Deps and their impact on investor behavior, with a focus on gamification and other related Deps. We offer an evidence-based Taxonomy of nine tactics relevant to investing platforms and results of a randomized controlled trial measuring the effects of giving investors reward points and showing them a «top traded» list. Participants rewarded with virtually worthless points made almost 40% more trades compared to investors who did not receive rewards.

Vi è un crescente interesse dei Regolatori e dei Supervisori in tema di protezione degli investitori sulle pratiche di coinvolgimento digitale (Deps) utilizzate dalle piattaforme di investimento mobile-friendly. Il nostro articolo su Usa e Canada colma le lacune della ricerca sulle Deps e il loro impatto sul comportamento degli investitori, con particolare attenzione alla Gamification. Offriamo una nuova tassonomia, basata sull'evidenza di nove tattiche rilevanti per le piattaforme di investimento. I risultati mostrano gli effetti dell'assegnazione di punti premio agli investitori e della creazione di una classifica. I partecipanti premiati con punti praticamente inutili hanno fatto quasi il 40% di operazioni in più rispetto agli investitori che non hanno ricevuto ricompense.
SISTEMI DI PAGAMENTO - Pagamenti internazionali: nuove tendenze, interoperabilità e lotta alle frodi / International Payments: new trends, Interoperability and anti-fraud
L'industria dei servizi finanziari si trova ad affrontare nuove sfide che impongono ai player del mercato di reinventare i propri modelli operativi per rimanere competitivi e offrire servizi sempre più evoluti. Nel corso di Sibos 2023, evento di riferimento della comunità finanziaria internazionale svoltosi a Toronto in settembre, Cbi ha intercettato le principali tendenze di questo settore, in particolare nell'ambito dei pagamenti internazionali. E ha presentato le principali esperienze di servizio della comunità finanziaria italiana in tema di Open Banking e Open Finance, tra cui Cbi Globe, Check Iban e Name Check.

The Financial Services industry is facing new challenges that require market players to reinvent their operating models to remain competitive and offer increasingly advanced services. During Sibos 2023, the reference event of the international financial community held in Toronto in September, Cbi intercepted the main trends in this sector, particularly in the field of international payments. Presenting the main service experiences of the Italian financial community in the field of Open Banking and Open Finance, including Cbi Globe, Check Iban and Name Check.
LIBRI - Banche, politica e imprese in Italia: le riflessioni critiche di Modiano e Onado