Credit and Operational Risks. Atti del Convegno ABI del 28, 29 e 30 novembre 2001


Autore: ABI

Editore
Bancaria Editrice
Anno
2001
Pagine
762
ISBN
88-449-0228-1
Disponibilità
Disponibile
Prezzo di copertina€ 60,00
Prezzo Internet Sconto 5% € 57,00
IVA assolta dall'editore




Durante il convegno sono stati affrontati ed approfonditi i principali aspetti gestionali, metodologici e operativi dei rischi bancari, alla luce del Nuovo Accordo di Basilea sui requisiti patrimoniali delle banche; in particolare:





- per il rischio di credito


  • la regolamentazione internazionale (verso Basilea III)

  • i sistemi aziendali di rating per le piccole banche

  • gli strumenti di gestione del rischio di credito

  • il processo di stima della Loss Given Default

  • le esperienze bancarie nazionali




- per il rischio operativo


  • i più recenti lavori del comitato di Basilea

  • il Progetto ABI (Data Base Italiano delle Perdite Operative ' DIPO)

  • gli obiettivi di un progetto aziendale di gestione del rischio operativo

  • i metodi quantitativi, qualitativi ed integrati

  • la costruzione di una base dati delle perdite operative

  • le esperienze bancarie nazionali ed estere.




Si sono anche analizzati i riflessi della crescente attenzione al rischio di credito sulla struttura e sul funzionamento del mercato bancario: il possibile verificarsi di fenomeni di selezione avversa e razionamento, in analogia con il mercato delle assicurazioni, i comportamenti delle grandi banche, le problematiche inerenti la gestione del Rischio di Credito per le piccole banche secondo la nuova proposta di Basilea.





Costituito da un pratico raccoglitore a fogli mobili, il volume contiene gli interventi originali dei numerosi relatori che hanno partecipato all'evento, tra i quali spicca quello del Prof. Paolo Mottura dell'Università Bocconi di Milano, nonché i preziosi contributi di numerose banche e di leader nel campo della consulenza e dei servizi, quali Cerved, Cedacrinord, Standard & Poor's Risk Solutions, Kpmg Consulting, IBM, Experian Scorex, AISoftw@re, Datamat, Elsag, Crif Decision Solutions, UBS, Deloitte & Touche, Finmatica, Andersen, Garpsi. Un particolare rilievo ha avuto anche la presentazione del Progetto ABI per la creazione di un Data Base Italiano delle Perdite Operative (DIPO).

1. INTERVENTO DI APERTURA
2. LA GESTIONE DEL RISCHIO DI CREDITO PER LE PICCOLE BANCHE SECONDO LA NUOVA PROPOSTA DI BASILEA: CRITICITÀ E PROSPETTIVE
3. RATING INTERNI. SOLUZIONI PER LE PICCOLE BANCHE
4. LA SOLUZIONE CEDACRINORD PER IL CREDIT RISK MANAGEMENT
5. CRS: L'APPLICAZIONE IN BANCA MONTE PARMA
6. RICERCA EUROPEA MCKINSEY SUI SISTEMI DI GESTIONE DEL RISCHIO DI CREDITO: IMPLICAZIONI TECNICHE E ORGANIZZATIVE PER LE PICCOLE BANCHE
7. LA POSIZIONE DEL CREDITO COOPERATIVO ITALIANO ED EUROPEO
8. I COSTI PER LE SINGOLE BANCHE NELL'IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI DI RATING INTERNI: LE FUTURE STRATEGIE DEGLI ISTITUTI MINORI. UN CASE STUDY DELLA BCC DI CARUGATE
9. PRESENTAZIONE PROGETTO ABI SULLA LOSS GIVEN DEFAULT
10. SVILUPPO DI SISTEMI DI STIMA DELLA LOSS GIVEN DEFAULT
11. CARATTERISTICHE DEI DATABASE NON EUROPEI PER LA STIMA DELLA LOSS GIVEN DEFAULT
12. LA STIMA DELLA LOSS GIVEN DEFAULT. ASPETTI METODOLOGICI
13. CHALLENGES IN IMPLEMENTING AN ENTERPRISE CREDIT SOLUTION. WORKING ON A BUSINESS CASE: COMMERZBANK
14. BASILEA II: GLI ELEMENTI PER UNA SOLUZIONE COMPLETA
15. L`ESPERIENZA DI BNL: CENNI INTRODUTTIVI
16. GLI STRUMENTI PER IL PRESIDIO DELL'ATTIVITÀ DI VALUTAZIONE DEL MERITO CREDITIZIO: L'ESPERIENZA DI BNL
17. L'IMPORTANZA DEL DATO PURO NELLA GESTIONE DEL RISCHIO DI CREDITO
18. L'ESPERIENZA ELSAG NEL PROGETTO DI REVISIONE DEI SISTEMI DI CONTROLLO DEL RISCHIO DI CREDITO
19. L'OTTICA RETAIL SECONDO BIS: IMPLICAZIONI, CASE STUDY E SOLUZIONI
20. PIANO FORMATIVO PER IL RISK MANAGEMENT
21. I LAVORI DEL COMITATO DI BASILEA E I PERCORSI EVOLUTIVI NELLA GESTIONE DEL RISCHIO OPERATIVO
22. PRESENTAZIONE PROGETTO ABI 'RISCHIO OPERATIVO: BASI DI DATI AZIENDALI E CONSORTILI'
23. L'APPROCCIO UBS
24. ELEMENTI PER IL CALCOLO DEL CAPITALE A FRONTE DEL RISCHIO OPERATIVO
25. REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI ORM: FOCUS SU ALCUNI ASPETTI CRITICI
26. STRUMENTI DI MONITORAGGIO DEI FENOMENI PATOLOGICI E LE POSSIBILI EVOLUZIONI VERSO STRUMENTI DI MISURAZIONE DEL RISCHIO OPERATIVO
27. QUALI POSSIBILI EVOLUZIONI NEL CAMPO DEL RISCHIO OPERATIVO
28. LA GESTIONE DEI RISCHI OPERATIVI. OSSERVAZIONI E SPUNTI DI RIFLESSIONE



Ti potrebbe interessare anche