Forum HR 2014 Banche e Risorse Umane


Data19 e 20 maggio 2014
SedeRoma, Palazzo Altieri
Convegno in sintesi

IX edizione dell'appuntamento annuale dell'Associazione Bancaria Italiana dedicato alle Persone, fattore chiave per lo sviluppo di ogni organizzazione aziendale

Anno2014



Il Forum HR – Banche e Risorse Umane è l’appuntamento annuale che l’Associazione Bancaria Italiana dedica dal 2006 alle Persone, l'elemento più importante per lo sviluppo di ogni azienda e per la sua capacità di cogliere oggi la grande sfida della complessità e dei continui mutamenti degli scenari di riferimento, attuali e futuri. Organizzato con il contributo della Direzione Sindacale e del Lavoro ABI, questo evento rappresenta il momento ideale per approfondire e analizzare i principali aspetti legati alla gestione delle persone nell’impresa, un’occasione irrinunciabile di aggiornamento, confronto e networking di altissimo livello rivolta agli HR Manager italiani. Prestigiose sono state le testimonianze dei relatori selezionati tra i più importanti esponenti del mondo politico, istituzionale, accademico, bancario, consulenziale e imprenditoriale.

Target

Banche e tutte le Società conferenti all’ABI il mandato di rappresentanza sindacale. In particolare: Direttori, Responsabili ed Esperti delle Aree: Risorse umane, Amministrazione del personale, Selezione, Formazione, Sviluppo, Sindacale e del lavoro, Organizzazione, Studi, Legale, Sistemi informativi, Segreteria generale.

I GIORNATA - LUNEDÌ 19 MAGGIO

Mattina

SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (ore 9.00-11.15)
Un mercato del lavoro senza frontiere: solidarietà intergenerazionale, competitività e produttività 

Il mercato del lavoro si sta sviluppando secondo una prospettiva di globalizzazione in cui dovrebbe essere favorito un sistema transnazionale di lavoro e produttività, sia dal punto di vista dei lavoratori che in una rinnovata prospettiva di scenario per la competitività delle imprese. Quali sono i fattori per rilanciare il lavoro in linea con i rinnovati indirizzi di carattere internazionale? La produttività, la solidarietà tra le generazioni, la riduzione del cuneo fiscale possono costituire strumenti sufficienti a recuperare posizioni in ambito economico? Il parere degli esperti

Chair: Giancarlo Durante, Direttore Centrale, Responsabile Direzione Sindacale e del Lavoro  ABI
 

SESSIONE PLENARIA II PARTE (ore 11.30-13.30)
Giovani e sviluppo economico nella prospettiva internazionale 

La disoccupazione giovanile ha raggiunto, specie in alcune parti dell’Eurozona, livelli mai registrati finora. Il superamento di questa emergenza ha indotto anche le autorità comunitarie ad attivarsi per la realizzazione di progetti volti a favorire forme di inserimento al lavoro dei giovani (Youth Guarantee) nei singoli Paesi. Queste misure, che hanno formato oggetto di una ricerca del Comitato Economico e Sociale Europeo circa la loro attuazione, devono essere accompagnate da politiche attive volte all’inclusione dei giovani nel mondo del lavoro. Quali sfide ci attendono?

Chair: Giancarlo DuranteDirettore Centrale, Responsabile Direzione Sindacale e del Lavoro  ABI

Pomeriggio

LABORATORIO N. 1 (ore 14.30-17.45)
Motivazione, coaching e sviluppo professionale: strategie creative 

Le strategie relative alla gestione del personale hanno progressivamente assunto un livello di più elevata complessità, sia per il quadro regolatorio, sia per la necessità di adeguare le professionalità all’evoluzione e alla globalizzazione del mercato. Come motivare le persone e riqualificare le professionalità non più in linea con le esigenze economiche? Formazione, coaching, valorizzazione delle competenze, ricollocazione: i drivers del cambiamento

Chair: Ruggero Parrotto, Presidente  Associati Laureati LUISS


LABORATORIO N. 2
 (ore 14.30-17.45)
Le persone nell'impresa: benessere organizzativo, performance e management positivo

La cura delle persone all’interno delle imprese ha assunto, specie in epoca recente, un valore centrale a livello delle organizzazioni. I sistemi di welfare e people care, la conciliazione del lavoro con la vita privata e i tempi delle città, i sistemi di ascolto attivo, le forme di incentivazione sotto forma di premio sociale: si tratta di attività che costituiscono un importante valore aggiunto nella gestione delle imprese. Le prospettive di sviluppo e le esperienze di successo

Chair: Tiziana Tafani, Ufficio Relazioni Sindacali  ABI 


II GIORNATA - MARTEDÌ 20 MAGGIO

Mattina

SESSIONE PLENARIA (ore 9.00-11.15)
Le età del lavoro tra integrazione, solidarietà e conflitto

L’esito delle recenti riforme pensionistiche, i mutati scenari demografici e le esigenze economiche del mercato hanno profondamente modificato la vita lavorativa, ponendo le imprese di fronte a sfide inedite e ad esperienze innovative. L’azienda deve infatti gestire le diverse età del lavoro secondo profili professionali che cambiano: i giovani, gli anziani, le età di mezzo. Lo sviluppo e la ricollocazione professionale, la gestione di crisi occupazionali, le politiche attive del lavoro sono i fattori principali di uno scenario dell’occupazione in continua evoluzione

Chair: Giorgio Mieli, Responsabile Ufficio Relazioni Sindacali  ABI 


SESSIONE PLENARIA II PARTE 
(ore 11.30-13.30 )
Le nuove professioni nella Banca che cambia 

La banca sta cambiando. Al tradizionale sistema della sportello bancario si vanno sostituendo rapporti bancari a distanza, reti virtuali, sistemi che dialogano a livello internazionale. Occorre individuare quali sono i nuovi modelli organizzativi delle reti di vendita e le nuove professioni in banca per raggiungere l’obiettivo di un rilancio, anche operativo, del sistema

Chair: Stefano BottinoResponsabile Ufficio Consulenza del Lavoro  ABI

Pomeriggio 

TAVOLA ROTONDA CONCLUSIVA (ore 14.30-16.45)
La nuova stagione di contrattazione

La nuova stagione contrattuale che si sta aprendo, in una fase di rinnovo dell’esecutivo e alla vigilia del semestre di presidenza UE dell’Italia, potrà offrire soluzioni innovative e nuovi schemi normativi e organizzativi

Chair: Cristina Casadei, Giornalista  Il Sole 24 Ore 

RELATORI CONFERMATI (in ordine alfabetico)

Luigi Abete, BNL - Gruppo BNP Paribas
Wilma Borello, Banca del Piemonte
Massimo Basso Ricci, Cariparma
Stefano Bottino, ABI
Luigi Cal, ILO - International Labour Organization
Cristina Casadei, Il Sole 24 Ore
Richard Coombes, Accenture
Paolo Crepet, Psichiatra e Sociologo
Giovanna d'Elia, Focus Consulting
Ilaria Dalla Riva, Banca MPS
Nicola Alberto De Carlo, Università degli Studi di Padova - IF/CISES
Giancarlo Durante, ABI
Michele Faioli, EY - Studio Legale Tributario
Cetti Galante, INTOO
Claudia Giambanco, EY - Studio Legale Tributario
Angelo Giuliani, ABI
Mario Gorga, Enel
Pietro Ichino, Università di Milano - Senato della Repubblica
Giuseppe Li Volti, Focus Consulting
Gabriele Livi, ABI
Luigi Luciani, UniCredit
Agostino Mégale, FISAC-CGIL
Marina Montironi, EY Business School
Francesco Micheli, ABI
Giorgio Mieli, ABI
Mario Giuseppe Napoli, UBI Banca
Giandomenico Orlando, IBM Italia
Giorgio Paladin, UOMO E IMPRESA
Ruggero Parrotto, Associazione Laureati LUISS
Chiara Pastorino, Mercer Italia
Roberto Pessi, LUISS Università Guido Carli
Salvatore Pirrone, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali
Salvatore Poloni, Intesa Sanpaolo Group Service
Paolo Reboani, Italia Lavoro
Rosario Rasizza, Openjobmetis - Assosomm
Giovanni Sabatini, ABI
Christa Schweng, European Economic Social Committee
Tiziana Tafani, ABI
Michele Tiraboschi, Università di Modena e Reggio Emilia
Cinzia Toppan, SCS Consulting
Stefano Trombetta, Accenture Strategy
Roberto Veronico, Mercer Italia 

Location

Palazzo Altieri, sede di una delle più nobili famiglie del Medioevo, è senza dubbio uno dei più sontuosi palazzi romani, sia per la sua vastità sia per la presenza di ampi saloni riccamente decorati.

Sede principale dell'Associazione Bancaria Italiana, il Palazzo si caratterizza per una duplice impronta stilistica: barocca e neoclassica. Il carattere generale di Palazzo Altieri è ancor oggi, dal punto di vista della decorazione come dell'architettura, quello definito dal De Rossi alla fine del Seicento. 

Sponsor
Documenti



Ti potrebbe interessare anche