Guida pratica al pignoramento e al sequestro conservativo


Le procedure di esecuzione forzata presso il terzo nell'operatività bancaria

Autore: Bruna Pastinese

Editore
Bancaria Editrice
Anno
2003
Pagine
82
ISBN
88-449-0558-2
Disponibilità
Esaurito
Prezzo Copertina € 15,00
IVA assolta dall'editore

Negli ultimi tempi si assiste a un sempre maggiore coinvolgimento dell'operatività bancaria nelle procedure di pignoramento e di sequestro conservativo presso terzi, dal momento che i crediti vantati dal debitore esecutato nei confronti di una banca possono essere assegnati al creditore procedente in tempi e modi relativamente più rapidi rispetto ad altre procedure.
Si tratta di prassi che, sebbene sufficientemente disciplinate dal codice civile e dal codice di procedura civile, non mancano di creare difficoltà tra gli operatori e, in generale, tra i soggetti coinvolti a causa di atti di pignoramento spesso redatti irregolarmente o in modo non chiaro, di leggi speciali la cui applicazione è a volte controversa, dell'interesse che la stessa banca potrebbe avere a intervenire nella procedura promossa nei confronti del proprio cliente.


Il volume offre agli operatori bancari una serie di linee-guida utili per la gestione di tali procedure, privilegiando in particolare

  • gli aspetti pratici: controllo della corretta stesura e della notifica dell'atto di pignoramento, problematiche connesse alla dichiarazione di terzo da parte della banca e all'estinzione del pignoramento;
  • l'analisi puntuale dell'ampia casistica in materia, con particolare riferimento alle numerose tipologie di estinzione del credito verso il cliente per compensazione.

Una specifica attenzione è dedicata al tema del pignoramento presso terzi in danno di enti e organismi pubblici o locali, con la definizione delle funzioni del servizio di tesoreria o cassa e del tesoriere - ruoli che possono essere affidati anche a una banca - e l'analisi delle più rilevanti fattispecie connesse al pignoramento in danno di ASL, Regioni, Consorzi fra enti locali, IACP, amministrazioni dello Stato ed enti pubblici non economici.

1. ASPETTI GENERALI
1.1 Il pignoramento
1.2 Il sequestro
2. PIGNORAMENTO PRESSO TERZI: ASPETTI OPERATIVI
2.1 Premessa
2.2 L' atto di pignoramento
2.3 La notifica dell`atto di pignoramento
2.4 Gli effetti del pignoramento
2.5 L' efficacia temporale del pignoramento
2.6 La determinazione delle somme e delle cose da vincolare
2.7 La dichiarazione di terzo
2.8 L' ordinanza di assegnazione e l`estinzione del pignoramento
2.9 Estinzione della esecuzione. Rinuncia al pignoramento
3. IL PIGNORAMENTO E I RAPPORTI BANCARI
3.1 Considerazioni preliminari: la compensazione
3.2 Estinzione del credito verso il cliente per compensazione: casi ricorrenti
4. PIGNORAMENTO PRESSO TERZI IN DANNO DI ENTI E ORGANISMI PUBBLICI O LOCALI
"4.1 Considerazioni preliminari: il servizio di tesoreria o cassa
4.2 Pignoramento di fondi
4.3 Esecuzione del pignoramento
4.4 Rientro dell`anticipazione di tesoreria
4.5 Pignorabilità di somme aventi specifica destinazione
4.6 Utilizzo di entrate aventi specifica destinazione per spese correnti
4.7 Delibera di impignorabilità di fondi destinati a servizi essenziali e indifferibili
4.8 Enti locali
4.9 Aziende sanitarie, Regioni e Consorzi fra enti locali
4.10 Pignoramento in danno di un Istituto Autonomo Case Popolari (IACP)
4.11 Pignoramenti in danno delle amministrazioni dello Stato e di enti pubblici non economici
4.12 Enti locali in stato di dissesto finanziario
4.13 Delegazioni di pagamento"



Ti potrebbe interessare anche