Il sistema dei Confidi in Italia


Strategie e tendenze evolutive

 

Curatori: Paola De Vincentiis, Marco Nicolai

Editore
Bancaria Editrice
Anno
2010
Pagine
242
ISBN
978-88-449-0847-8
Disponibilità
Esaurito
Prezzo di copertina€ 30,00
Prezzo Internet Sconto 5% € 28,50
IVA assolta dall'editore

A breve nuova edizione 2012

Quale sarà l’evoluzione che interesserà nel lungo termine il sistema dei Confidi in Italia? Pochi grandi Confidi per ciascuna regione, o pochissimi grandi Confidi interregionali, o, in alternativa, soluzioni intermedie basate su reti o network di Confidi di varie dimensioni? La morfologia futura del mercato delle garanzie fidi dipenderà molto dai vincoli normativi vigenti, dalle potenzialità economico-gestionali di questi operatori e dagli interessi che gli stessi esprimeranno.
In ogni caso, indipendentemente dal modello e dalle dimensioni che i Confidi andranno ad assumere, essi dovranno dotarsi di un’organizzazione strutturata e qualificata, saper approntare sistemi di rating/credit scoring e modelli di valutazione, cogliendo l’occasione per una loro normalizzazione e una loro adeguata complementarità con quelli del mondo bancario e di altri intermediari, sviluppare modelli di pricing che ne garantiscano la sostenibilità economico-finanziaria.
Tutto ciò presuppone un cambiamento culturale di ampia portata da parte dei Confidi che conduca a impostare un modello di business che sia sostenibile, preservi il carattere mutualistico di questi operatori e, al tempo stesso, dia incentivi all’efficienza in un quasi mercato dove l’azione pubblica dovrà progressivamente ridursi. Una sfida non da poco a cui il volume - che approfondisce l’evoluzione normativa, le dimensioni e le caratteristiche organizzative e operative, le performance economico-finanziarie, i sistemi di gestione del rischio e i processi di aggregazione in atto del sistema dei Confidi in Italia - intende rispondere evidenziando analisi, riflessioni e criticità.

Prefazione
 
Executive summary
 
1. Il sistema italiano dei confidi: considerazioni introduttive e metodologia dell’indagine
1.1Introduzione
1.2 Quadro attuale ed evoluzione della normativa applicabile ai Confidi
1.3 Letteratura e indagini periodiche sui confidi
1.4 Definizione dell’universo indagato
1.5 Metodologia di ricerca adottata
2. Dimensione e articolazione del sistema dei confidi in Italia
2.1 Introduzione
2.2 Dimensione e caratteristiche organizzative dei confidi di primo grado
2.3 Distribuzione geografica e ambito territoriale di operatività
2.4 Settore di operatività e caratteristiche delle imprese aderenti
2.5 Caratteristiche organizzative e dimensionali dei confididi secondo grado
3. Caratteristiche operative dei confidi
3.1Introduzione
3.2 Caratteristiche del portafoglio di garanzie
3.2.1 Evoluzione dello stock di garanzie del campione
3.3 Grado di concentrazione e concorrenza del settore
3.4 Caratteristiche dei rapporti con le banche convenzionate
3.4.1 Moltiplicatore
3.5 Caratteristiche dei rapporti con le imprese aderenti
3.6 Caratteristiche operative dei confidi di secondo grado
4. Situazione patrimoniale e finanziaria del sistema confidi
4.1 Introduzione
4.2 Situazione patrimoniale e finanziaria dei confidi di primo grado
4.2.1 Fonti di finanziamento dell’attività dei confidi
4.2.2 Peso complessivo e forma tecnica dei fondi di natura pubblica
4.2.3 Struttura e caratteristiche degli impieghi
4.2.4 Esposizione al rischio creditizio
4.3 Situazione patrimoniale e finanziaria dei confidi di secondo grado
5. Situazione economica e reddituale del sistema confidi
5.1Introduzione
5.2 Conto Economico riclassificato
5.3 Analisi dell’entità e della composizione dei ricavi
5.4 Analisi dell’entità e della composizione dei costi operativi
5.5 Indici di redditività
5.6 Indici di produttività
5.7 Situazione economica e reddituale dei confidi di secondo grado
6. Sistemi di gestione del rischio di credito
6.1 Introduzione
6.2 Caratteristiche e modalità organizzative dell’istruttoriaper la delibera delle garanzie
6.3 Diffusione e caratteristiche dei sistemi di rating interno
6.4 Estensione e modalità di utilizzo degli strumenti di mitigazione del rischio creditizio
6.5 Gestione delle insolvenze e delle procedure di recupero
7. Cambiamenti strutturali del sistema confidi nel quadriennio 2006-2009
7.1 Introduzione
7.2 Numerosità e caratteristiche delle operazioni di aggregazione realizzate
7.2.1 Visione d’insieme delle operazioni realizzate nel periodo 2006-2009
7.2.2 Analisi dell’impatto delle fusioni realizzate nel biennio 2007-2008
7.3 Motivazioni e criticità delle operazioni di aggregazione realizzate
7.4 Ulteriori operazioni di aggregazione all’orizzonte
Bibliografia
 



Ti potrebbe interessare anche