Diversity e Business: l'accessibilità in banca


In sintesi

ABI e il mondo bancario sono impegnate da anni sul tema dell’inclusione finanziaria e sociale con l’obiettivo di favorire, anche grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie, la massima fruibilità e accessibilità a strutture, prodotti e servizi bancari da parte di tutte le fasce di clientela, comprese quelle maggiormente vulnerabili. Migliorare la relazione banca-cliente rappresenta sempre più un importante asset strategico.

In collaborazione con l'Ufficio Rapporti con le Associazioni dei Consumatori di ABI, ABIFormazione propone una serie di iniziative formative tra cui questo Seminario con focus sulle strategie di business di un approccio aziendale teso all’inclusione.

Target

Servizi Risorse Umane, Compliance, Legale, Rapporti con i Consumatori, CSR, Marketing e Comunicazione, IT, Formazione. Con un’attenzione particolare alla formazione specifica e all’aggiornamento di  figure professionali quali: diversity manager, disability manager e customer manager.

 

Obiettivi

Il seminario ha l’obiettivo di:

  • far conoscere le potenzialità insite nelle azioni di Diversity&Inclusion
  • illustrare le modalità di misurazione dell’impatto sulla fedeltà al brand e sul net promoter score
  • rappresentare i vantaggi che si traggono nell’orientare le aziende verso una cultura più inclusiva.
Data
8 marzo 2021
Sede

Aula virtuale, attraverso piattaforma dedicata, con possibilità di interazione real time con i docenti

Anno
2021
Richiedi informazioni

Webinar
L'accessibilità in banca
08/03/2021
08/03/2021
*Prezzo associato ABI

Il Seminario è volto ad affrontare, sotto diversi punti di vista, il tema della diversity come valore, utilizzando un approccio intersezionale, interattivo, dinamico ed esperienziale, utile a fornire anche soluzioni "pratiche" in base a casi concreti che verranno portati all’attenzione dei partecipanti. Un focus sul legame tra Diversity e Business evidenziando come sono influenzate le scelte dei consumatori e che tipo di opportunità si possono cogliere grazie alla trasformazione verso un modello inclusivo di un’azienda.

APPROCCIO ALLA DIVERSITY

  • Cos’è e qual è il suo contesto

Cosa si intende per “Diversity”? Perché riguarda tutti? Perché è così importante considerarne il valore oggi? A partire da queste domande vengono illustrate le aree assunte dalla letteratura per descrivere la diversità tra le persone (aspetti generazionali, aspetti culturali, disabilità, condizione socio-economica…) e come la nostra esperienza sociale e di vita sia la combinazione di più appartenenze, fornendo così un quadro generale e introduttivo del mercato di riferimento, propedeutico a intercettarne le esigenze e evidenziarne i punti di forza lato offerta.

  • Percorsi organizzativi e processi di cambiamento per la valorizzazione dell’inclusione in azienda (Maturity model)

Quali sono gli step che le organizzazioni devono affrontare quando decidono di attivare un cambiamento sul fronte della valorizzazione della diversità e dell’inclusione? Come si misura la maturità di un’azienda rispetto alle sfide di questo tipo di processo? Attraverso l’esplorazione del Diversity Maturity Model, vengono evidenziati gli indicatori che testimoniano il grado di maturità dell’azienda e su quali Funzioni aziendali è opportuno lavorare per potenziare e favorire una leadership inclusiva.

MECCANISMI MENTALI INCONSCI AUTOMATICI (C.D. UNCONSCIOUS BIAS) E IMPATTI SULL’ORGANIZZAZIONE

La sessione declina i diversi meccanismi mentali inconsci e automatici (c.d. unconscious bias) che utilizziamo per comprendere il mondo e per prendere delle decisioni anche nei contesti aziendali. L’obiettivo è evidenziare l’effetto positivo di un approccio che valorizzi ogni persona, secondo una logica di coerenza e inclusione.

DIVERSITY & BUSINESS

  • I modelli di analisi per misurare l’inclusività dei marchi retail (c.d. Diversity Brand Index)

La sessione analizza il Diversity Brand Index, ovvero l’indice messo a punto con il contributo del mondo accademico, per misurare l’impatto sulla percezione dei consumatori dell’inclusività dei marchi retail ed esplorare le correlazioni tra il comportamento virtuoso delle aziende sui temi dell’inclusione e le preferenze accordate dai consumatori a tali realtà.

  • Approccio inclusivo dal punto di vista del cliente finale

La sessione rappresenta i possibili effetti prodotti sui consumatori dalle azioni e dalla comunicazione inclusiva dei principali marchi con effetti su intenzioni di acquisto, propensione al passaparola, riacquisto, fedeltà e fiducia.

  • Casi di successo

Nella sessione conclusiva sono presentate le esperienze di successo dei principali marchi, non bancari, attivi sul tema dell’inclusione. L’obiettivo è quello di rappresentare una fonte di ispirazione per i/le partecipanti.

Massimiliano Conte
m.conte@abiformazione.it
06.6767.279
Patroni Paola
p.patroni@abi.it
066767563



Ti potrebbe interessare anche