Antiriciclaggio e segnalazione di operazioni sospette


In sintesi

L’obbligo di segnalazione di operazioni sospette rappresenta il fulcro degli obblighi di collaborazione attiva degli intermediari bancari e finanziari nell’ambito della prevenzione dei fenomeni del riciclaggio e finanziamento del terrorismo. Per l’individuazione delle operazioni sospette, assumono particolare rilevanza i nuovi indicatori di anomalia emanati dall’Unità di Informazione Finanziaria con il Provvedimento del 12 maggio 2023, che introduce importanti novità a partire dal 1° gennaio 2024.

Obiettivi

L’incontro consente di acquisire le conoscenze utili ad individuare i principi normativi sui quali si basa la segnalazione di un’operazione sospetta.

Temi Principali
  • La segnalazione delle operazioni sospette da parte degli intermediari: flusso interno e flusso segnaletico nei confronti della UIF
  • I nuovi indicatori di anomalia in vigore dal 1° gennaio 2024
  • Esercitazione guidata
Data
20 febbraio 2024
Sede

Aula virtuale, attraverso piattaforma dedicata, con possibilità di interazione real time con i docenti

Anno
2024
Richiedi informazioni

Elisabetta Anichini
[email protected]
06.6767.251
Raffaella Delcogliano
[email protected]
06.6767.9175



Ti potrebbe interessare anche